Wikileaks conferma di possedere i sistemi di hacking della CIA

Wikileaks conferma di possedere i sistemi di hacking della CIA

L’organizzazione anti-segretezza WikiLeaks rivela Martedì di aver ottenuto una vasta porzione dell’arsenale di spionaggio della CIA, e ha iniziato a pubblicare i file online in una violazione che potrebbe esporre alcune delle armi cibernetiche più preziose e segrete dell’intelligence statunitense.

WikiLeaks definisce la scoperta come di “portata mastodontica molto superiore” rispetto alla massiccia collezione di documenti della NSA scoperti dall’ex agente Edward Snowden.


ba331ea4-8ce2-11e3-8b82-00144feab7de.jpg


Una dichiarazione di WikiLeaks indica di aver pianificato di pubblicare circa 9000 file contenenti codice sviluppato in segreto dalla CIA per rubare dati da bersagli oltreoceano e trasformare comuni apparecchi come smartphones, computer e TV in strumenti di sorveglianza.

L’autenticità del materiale non può essere immediatamente determinata. Un portavoce della CIA ha solo comunicato “non rilasciamo commenti circa l’autenticità o il contenuto dei documenti di intelligence rubati”.

WikiLeaks ha confermato di aver ottenuto i documenti da un attuale o ex contrattista CIA, dicendo che “gli archivi sembra siano circolati tra ex hacker di governi USA passati e contrattisti in maniera non autorizzata, uno dei quali ha fornito a WikiLeaks porzioni dei documenti”.


cia-director-hacked.png


“A prima vista”, i dati distribuiti “sono probabilmente legittimi o contengono parecchio materiale legittimo, il che vuol dire che qualcuno è riuscito ad estrarre molti dati da un sistema classificato CIA ed è disposto a far saperlo al mondo intero”, dice Nicholas Weaver, un ricercatore di sicurezza informatica della Berkeley University.

Falsificare una grande quantità di materiale è difficile, ma non impossibile, chiarisce. Riporta di un caso in cui WikiLeaks deliberatamente ha rifiutato di includere un documento in una rivelazione di segreti e di un altro in cui WikiLeaks  deliberatamente ha sbagliato ad etichettare documenti rubati, “ma mai di un caso in cui sia stata coinvolta informazione falsificata”.

Ufficiali degli Stati Uniti asseriscono anche che WikiLeaks abbia legami con i servizi segreti russi. WikiLeaks ha pubblicato migliaia di e-mails rubate al partito democratico durante la campagna per le presidenziali del 2016, file che la NSA ha stabilito fossero stati ottenuti e forniti a WikiLeaks nel contesto di una cyber-campagna orchestrata dal Cremlino.


49209311.cached.jpg


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: